location: thailand
152$
location: dubai
300$
location: berlin
2300$
Orata

Sparus aurata

L’orata è un pesce osseo di mare e di acque salmastre, appartenente alla famiglia Sparidae. Il nome deriva dalla caratteristica striscia di color giallo-oro che il pesce presenta fra gli occhi. Ha il corpo ovale, elevato e depresso con una pinna dorsale unica, si nutre prevalentemente di molluschi e crostacei che può sminuzzare grazie alle forti mascelle e alla robusta dentatura. La lunghezza massima dell’orata è di 70 cm, ma la più comune è tra i 20 e 50 cm; può raggiungere un peso di 10 kg circa. L’orata è presente in tutto il bacino del Mar Mediterraneo e in altri mari, dove vive sempre nella fascia strettamente costiera; normalmente conduce una vita solitaria o in piccoli gruppi. è una specie molto eurialina, tanto che si può frequentemente rinvenire in lagune ed estuari, ma è estremamente sensibile alle basse temperature. Le orate sono ermafrodite proterandriche: la maggior parte degli individui subiscono l’inversione sessuale da maschi a femmine all’età di 2 anni (30-40 cm di lunghezza). La riproduzione avviene tra ottobre e dicembre. E’ un bersaglio molto ambito per la pesca commerciale ma anche per quella sportiva; economicamente importantissimo è il suo allevamento in gabbia, in vasca, ma anche in valle. Il pesce pescato è più apprezzato perché si presenta più magro. La taglia minima è 20 cm.