location: thailand
152$
location: dubai
300$
location: berlin
2300$
Sarago maggiore

Diplodus sargus

Il Sarago maggiore detto anche Reale, è la specie di sarago più diffusa, abbondante su qualsiasi fondale, sabbioso e roccioso, del Mediterraneo. Presenta un corpo alto e schiacciato lateralmente con pinne pettorali ampie e appuntite e ventrali nere con una fascia chiara al centro. Tutte le pinne impari sono bordate di nero, la pinna caudale ha un bordo nero molto più ampio. Il colore è complessivamente argenteo, con 5 linee verticali nere (più vistose nei piccoli esemplari) alternate con 4 grigio scuro, più una macchia nera sulla parte del corpo posteriore, appena prima della pinna caudale, che non si estende al margine inferiore del peduncolo caudale. Nel periodo riproduttivo la parte superiore del muso diventa azzurrognola. Si nutre prediligendo particolarmente il riccio Paracentrotus lividus, di cui è il principale predatore, ma solo quando raggiunge la maggiore taglia con relativo sviluppo della dentatura, che gli permette di rompere il guscio anche se provvisto di aculei; da giovane si nutre di crostacei ed altri invertebrati bentonici e persino di alghe. Vive fino a 10 anni. Si pesca con reti da posta, palamiti, nasse e lenze. Taglia minima 23 cm.