location: thailand
152$
location: dubai
300$
location: berlin
2300$
Astice

Homarus gammarus

L’astice è un crostaceo decapode appartenente alla famiglia dei Nephropidae ed ha un aspetto simile agli scampi. È caratterizzato da due chele voluminose collocate nella parte frontale diverse fra di loro per dimensioni. Utilizza tali appendici sia per procurarsi il cibo che per difendersi dai predatori. L’astice europeo ha una colorazione bluastra e presenta delle macchie gialle sul dorso mentre il suo ventre ha una colorazione tendente al bianco panna. Il carapace è incavato e liscio e vicino agli occhi ha due spine. In genere gli esemplari di questa specie misurano circa quaranta centimetri ma talvolta possono essere pescati individui aventi una lunghezza di mezzo metro. Quasi tutti gli astici che sono comunemente commercializzati vengono pescati nel loro habitat naturale per mezzo delle apposite nasse da crostacei. Le esche vengono fatte con parti di seppie o polpi. Nel corso degli anni in molti hanno provato a creare degli allevamenti e a far riprodurre questi animali in cattività ma non hanno riscosso lo sperato successo a causa dell’aggressività degli astici scatenata da un forte predominio territoriale. Una caratteristica di questa specie è che nel giro di pochi giorni è in grado di riformare le chele eventualmente perse o danneggiate durante combattimenti con predatori o altri organismi della stessa specie. Taglia minima 30cm (lunghezza totale) o 10,5 cm (lunghezza carapace).